L’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena è una delle più nobili ed apprezzate specialità alimentari nel mondo, espressione di un Made in Italy ancora unico ed inimitabile, esattamente come Mazzetti L’Originale.

Tuttavia, non tutti sanno che l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP (Denominazione di Origine Protetta), condimento dalla storia millenaria, è ottenuto da mosti d’uva provenienti da vitigni come Lambrusco, Trebbiano, Ancelotta Sauvignon, Sgavetta, Berzamino e Occhi di Gatta, cresciuti nel territorio tradizionale della provincia di Modena.

Proprio come il vino, l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP esalta il suo pregio grazie all’invecchiamento in botte, tra i 12 ed i 25 anni, che deve avvenire rigorosamente nel territorio di Modena, per poi essere imbottigliato ed immesso sul mercato, in quantità limitate.

Proprio come i vini di maggior pregio, l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP ha un bouquet unico, un sapore inimitabile, un gusto pieno con sottotoni vellutati ed un piacevole equilibrio tra dolcezza ed acidità.

Parlando dei vitigni da cui sono tratti i mosti utilizzati per la produzione dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP, sicuramente il Lambrusco è uno dei più apprezzati.

Oggi andiamo quindi alla scoperta del vino Lambrusco.

Frizzante, rosso, vivace, gradevole, conviviale ed equilibrato, questo vino autoctono dalle caratteriste organolettiche uniche “è facile da capire” e per questo si beve in tutto il mondo, incontrando il gusto di tutti, senza “discussioni”. Ma soprattutto il Lambrusco vanta una tradizione millenaria ed è il ritratto più autentico dell’Emilia Romagna, la terra in cui nasce, a cui è profondamente legato, una terra fatta di sapori originali, esattamente come Mazzetti l’Originale.

Da un’osteria di Modena ad un ristorante stellato di Milano, da un sushi bar di Londra ad una izakaya di Tokyo, da un club di New York ad un business lounge di Shanghai, il mitico Lambrusco ben si presta ad un aperitivo tra amici, un pranzo di lavoro, una cena di gala, tanto abbinato ai piatti della tradizione italiana quanto alle ricette dal sapore lontano di Oriente.

La sua natura gli permette di raggiungere grandi destinazioni e successi, un connubio perfetto tra qualità, eleganza, tendenza e tradizione.

Se vuoi scoprire come abbinare al meglio l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, il modo migliore per assaggiarlo, apprezzarlo e degustarlo, continua a seguirci sul nostro blog.